Corso Stampa 3D Online Guida Tinkercad tutorial Paint 3D per Bambini e Didattica a Scuola

🧵 Corso Stampa 3D Online Guida Tinkercad Stampa 3D per Bambini Didattica Scuola

Glossario Stampa 3D

Questi sono i termini chiave che si incontrano nella stampa 3D:

3D – con tre dimensioni: lunghezza (larghezza), profondità e altezza.

ABS – L’acrilonitrile-butadiene-stirene (ABS) è un tipo di materiale termoplastico utilizzato nella stampa 3D. Diventa morbido e flessibile quando riscaldato. Vedi PLA.

Additivo – Nella stampa 3D, il processo di costruzione di un oggetto aggiungendo strato su strato.

Piano di costruzione: nella stampa 3D non in resina, la superficie piana utilizzata come base per creare un oggetto tridimensionale. La stampa 3D in resina utilizza un serbatoio riempito di resina anziché una piattaforma di costruzione.

Volume di creazione : lunghezza, profondità e altezza massime che una stampante 3D può utilizzare per costruire un oggetto. Chiamato anche volume di stampa.

CAD – Il software CAD (Computer Aided Design) viene utilizzato per creare modelli completi, generalmente edifici, strutture e parti meccaniche. I modelli CAD sono più precisi rispetto ad altri tipi di modelli. I modelli CAD usano anche NURB per definire i bordi curvi. I software di modellazione poligonale e modellazione di sculture vengono anche utilizzati per creare modelli 3D per la stampa.

Estrusore : un ugello che preleva filo termoplastico o altro materiale e deposita il materiale in una posizione precisa con la testina di stampa.

FDM – La modellazione a deposizione fusa (FDM) è un processo per utilizzare un materiale fuso per depositare strato su strato e creare un oggetto tridimensionale. FDM è un marchio registrato. Un termine alternativo non registrato è Fused Filament Fabrication (FFF).

FFF – Fabbricazione di filamenti fusi. Un termine alternativo per FDM che è un marchio registrato. Vedi FDM.

Gantry – Le più grandi stampanti 3D non desktop utilizzano una struttura in acciaio fatta di travi collegate per sospendere la testina di stampa e altre parti della stampante quando vengono creati oggetti.

Gcode – un linguaggio di programmazione utilizzato dalle macchine utensili, comprese le stampanti 3D. Un modello 3D deve essere salvato come formato di file STL prima di poter essere convertito in Gcode per la stampa.

NURB – Spline uniformi non razionali (NURB) sono un tipo di forma in cui i bordi della forma sono spline (curve) controllate e regolate da maniglie visibili sullo schermo. Trascinare una maniglia per modificare la lunghezza e la posizione del bordo della spline curvo.

OBJ : il formato di file OBJ è un formato di modello 3D comune utilizzato dal software di modellazione. Per la stampa 3D, i file OBJ devono essere convertiti in formato STL, quindi Gcode per la stampa.

PLA – L’acido polilattico (PLA) è un materiale termoplastico utilizzato nella stampa 3D in alternativa all’ABS. Poiché è fatto con zuccheri, il PLA quando riscaldato può emettere un odore dolce. Vedi ABS.

Software di modellazione poligonale – Il software di modellazione poligonale crea modelli collegando e combinando forme poligonali ai bordi. I modelli poligonali raramente, se mai, usano NURB per bordi curvi. Invece, i poligoni sono suddivisi in nuovi poligoni per creare l’aspetto di bordi arrotondati lisci. Anche il software di progettazione assistita da computer (CAD) e il software di modellazione della scultura vengono utilizzati per creare modelli 3D per la stampa.

Geometria quadrupla: la geometria quadrupla viene utilizzata per descrivere i modelli 3D come poligoni a quattro lati, ad esempio nel software di modellazione e scultura di poligoni. La stampa di un modello 3D richiede la conversione della geometria quadrupla nella geometria triangolare utilizzata dal formato file STL (stereolitografia).

Software Sculpting – I programmi Sculpting possono essere utilizzati per creare modelli 3D. Sono software di modellazione poligonale ottimizzati per gestire un gran numero di poligoni, ad esempio per creare forme umane e bordi arrotondati. Il software CAD (computer-aided design) e il software di modellazione poligonale vengono utilizzati anche per creare modelli 3D per la stampa.

Slicing – Il processo di conversione (slicing) di un file del modello 3D in livelli e quindi di tradurre ogni livello in codice macchina utilizzato dalla stampante 3D per costruire l’oggetto tridimensionale.

Stereolitografia – Un processo di stampa 3D aggiuntivo che costruisce strato su strato polimerizzando una resina con un laser.

STL : il formato file STL (stereolitografia) descrive un modello 3D come un insieme di triangoli. I file STL vengono convertiti in GCode che le stampanti 3D utilizzano per stampare oggetti. La maggior parte dei software di modellazione 3D consente di salvare o esportare file in formato STL. Altrimenti, i file vengono salvati in formato OBJ (oggetto) e il software netfabb viene utilizzato per creare il file STL dal formato OBJ.

subD – Una superficie di suddivisione (subD) viene utilizzata nel software di modellazione poligonale per fornire bordi arrotondati a superfici altrimenti quadrate, ad esempio un cubo con bordi arrotondati. La superficie subD consente di suddividere un set specificato di bordi in poligoni aggiuntivi per fornire il bordo arrotondato.

Sottrattivo – Creazione di un oggetto rimuovendo (sottraendo) parti di un singolo blocco di materiale.

Termoplastico : plastica che diventa flessibile al riscaldamento e solida quando raffreddata.

Geometria triangolare : il formato file STL (stereolitografia) descrive i modelli 3D come un insieme di triangoli. I modelli possono anche essere descritti con poligoni o geometria quadrupla.